IL GIRO DEL MONDO IN BARCA A VELA: NAMEDSPORT> AL FIANCO DI ANDREA MURA

0
581
Andrea Mura
Andrea Mura, il velista sardo di fama internazionale e la barca a vela con cui farà il giro del mondo

26mila miglia nautiche, 120 giorni in mare di cui 60 circumnavigando l’Antartide, 2 anni di allenamento mirato: questi i numeri essenziali della prossima sfida di Andrea Mura, il velista sardo di fama internazionale che NAMEDSPORT> supporterà in questa coraggiosa impresa. Si tratta della Global Solo Challenge che è partita lo scorso 18 novembre, data in cui Andrea Mura è salpato dal porto di La Coruña in Spagna per completare il giro del mondo in solitaria, senza scali e senza assistenza.

Da dove è nata la tua passione per la vela e che lezioni hai imparato andando in barca?
La passione nasce dal Golfo degli Angeli a Cagliari, un luogo straordinario per andare a vela tutto l’anno. La più grande lezione è che la vela è la palestra della vita.

Che cosa ti ha portato alla navigazione in solitaria?
Dopo 55 anni di sport velico spesi tra le boe in tre campagne olimpiche, in regate one design e d’altura tra maxi, supermaxi e Coppa America sul Moro di Venezia come randista di Paul Cayard, ho deciso di avventurarmi in una nuova disciplina oceanica in solitario dove poter esprimere tutte le esperienze acquisite in una vita dedicata allo sport della vela sia agonistica che crocieristica.

E ora parliamo di nutrizione…quali sono tre fattori imprescindibili che influenzano le tue scelte alimentari in mare aperto?
Equilibrio nutrizionale dei pasti, corretta idratazione ed equa distribuzione nell’arco della giornata.

Come e quanto ti idrati durante la giornata?
Avrò a disposizione due dissalatori che funzionano con i pannelli solari installati sulla barca. Berrò dunque acqua di mare dissalata e, avendo una dieta molto calorica, dovrò superare di certo i due litri al giorno.

Quanto è importante l’aspetto del “gusto” durante 4 mesi di navigazione solitaria?
L’aspetto del gusto in questi mesi passerà in secondo piano, invece conterà maggiormente l’apporto calorico. Dovrò consumare circa 6000 calorie al giorno, per via dei grandi sforzi fisici che dovrò affrontare. Per raggiungere questo apporto calorico, i prodotti NAMEDSPORT> saranno di fondamentale aiuto.

Ma come affronterà quest’ impresa eccezionale che lo terrà impegnato nei prossimi 4 mesi? I nostri esperti hanno elaborato un piano nutrizionale su misura per le sue specifiche esigenze tenendo conto di molti fattori che in mezzo all’oceano sono sempre imprevedibili. Ecco i supplement indispensabili che i Nutrition Trainer NAMEDSPORT> hanno inserito nel piano alimentare di Andrea!

  • Barrette energetiche, per avere una ricarica di energia immediata
  • Barrette proteiche, per reintegrare dopo particolari momenti di sforzo fisico
  • Sali minerali, per essere correttamente idratato nelle giornate più calde
  • BCAA, per un corretto reintegro in seguito a sforzi muscolari intensi

Questa è la strategia sviluppata dagli esperti NAMEDSPORT> per Andrea Mura.

La strategia nutrizionale di Andrea Mura