Recupero: perché non sottovalutarlo? I nostri consigli per il post allenamento

0
1086
Consigli per il recupero post workout

Durante l’attività fisica, soprattutto se intensa o di lunga durata, i muscoli utilizzano le riserve di glicogeno che hanno immagazzinato, con conseguente riduzione dello stesso. Inoltre, vi è il danneggiamento e la scomposizione delle proteine muscolari.

Nella fase che segue l’allenamento o la gara il nostro organismo mette in atto processi di riparazione, riportando l’organismo al normale equilibrio metabolico, fisiologico e funzionale, ripristinando le giuste scorte di glicogeno, accelerando tutti i processi riparativi e di recupero muscolare.

Non bisogna assolutamente sottovalutare questa fase, ma concepirla come un allenamento. Infatti, se si vuole migliorare le proprie prestazioni sportive, il recupero post workout è fondamentale, poiché se non avviene in maniera corretta, il successivo allenamento intenso o gara, porterà a un deficit di prestazione o comunque non si riuscirà a raggiungere il proprio obiettivo.

La fase del recupero inizia non appena termina l’attività. È ormai assodato che esiste una finestra di circa 30/45 minuti dalla fine del workout in cui è necessario fornire all’organismo un adeguato apporto di carboidrati e proteine per velocizzare e ottimizzare la formazione di glicogeno, attivando la sintesi proteica.

A questo proposito può esserci d’aiuto Total Energy Recovery>, una pratica busta monodose con una miscela bilanciata ricca di carboidrati semplici e complessi, maltodestrine e con Cluster Dextrin®, destrine cicliche altamente ramificate ad elevata solubilità e con un veloce svuotamento gastrico che permette un rapido assorbimento intestinale. In aggiunta troviamo una buona quantità di amminoacidi essenziali, oltre alla leucina e un suo metabolita HMB (idrossimetilbutirrato), particolarmente apprezzati per la capacità di attivare in maniera significativa le vie dei processi rigenerativi muscolari.

Ricordiamo che a idratazione, alimentazione e integrazione vanno aggiunti esercizi di recupero muscolare, senza dimenticare di prendersi cura anche del sonno: proprio in questo momento avviene la rigenerazione muscolare. Adottiamo quindi strategie per ritagliare momenti di calma, riducendo lo stress, facendo passeggiate, stretching, massaggi, rilassiamo la mente. In questo modo otterremo il miglior recupero funzionale.

Dopo questa delicatissima fase, ritorniamo al nostro allenamento con le giuste motivazioni e con le giuste energie.