Il ferro per la pratica sportiva

0
1573
IronPURE

Come mai Braccio di Ferro diventava fortissimo dopo aver mangiato un barattolo di spinaci?
Ebbene sì, gli spinaci sono un alimento molto ricco di ferro, il quale può far la differenza anche nella pratica sportiva.
Il ferro è fondamentale per la vita di tutti gli esseri viventi, è l’elemento essenziale per la formazione dell’eme, un complesso chimico presente nell’organismo che lega l’ossigeno trasportato nel sangue verso le cellule (emoglobina) e nei muscoli (mioglobina).
Inoltre, è importante per la respirazione cellulare, ovvero il processo metabolico che scompone i nutrienti per ottenere energia.

Fonti di ferro, assorbimento ed escrezione

Il ferro si trova in moltissimi alimenti, sia di origine vegetale che di origine animale. Quello presente negli alimenti di origine animale viene meglio assorbito, anche se per entrambe le forme, l’assorbimento avviene a livello dell’intestino lentamente e in concentrazioni ridotte. Il ferro assorbito “viaggia” nel sangue dove svolge le proprie attività biochimiche di trasporto dell’ossigeno ed energetico, mentre il ferro non assorbito viene eliminato attraverso le feci, la bile, il ciclo mestruale, la desquamazione delle mucose (anche a livello intestinale) e l’urina.

Deficit di ferro

La carenza di ferro è una situazione molto comune, che può dipendere da un inadeguato assorbimento attraverso la dieta, da una perdita di una concentrazione maggiore della quantità assorbita o da un’alimentazione non equilibrata che ne apporta minor quantità.

Conseguenze carenze di ferro

Si parla di anemia sideropenica quando si riscontrano attraverso gli esami ematici livelli ridotti di concentrazione del ferro.
La carenza di ferro comporta una minore ossigenazione delle cellule e minor energia con la conseguente sensazione di stanchezza, affaticamento, cefalea e disturbi cardio-respiratori nei casi più gravi.

Ferro e sport

Il ferro gioca un ruolo importantissimo per chi pratica attività fisica con regolarità, in maniera intensa e soprattutto per certe tipologie di sport.
L’atleta ha una richiesta maggiore di energia e ossigeno e il ferro, trasportando l’ossigeno ai muscoli, apporta energia per ottimizzare il metabolismo energetico e quindi migliorare le prestazioni sportive.
Inoltre, un atleta ha perdite di ferro superiori a una persona sedentaria:

> Tutti gli sport svolti per un lungo periodo comportano un disconfort gastrointestinale causato dal movimento intenso e prolungato della muscolatura a livello addominale (come per esempio il running), producendo microtraumatismi della parete intestinale e quindi una maggiore perdita di ferro

> L’intensa sudorazione aumenta la desquamazione della pelle, la quale comporta una piccola perdita di ferro

> Le perdite di ferro per via urinaria aumentano per chi fa sport di lunga distanza

> Non dimentichiamo che le atlete donne hanno una perdita mensile di circa 30 mg di ferro di base e che lo sport può aumentare notevolmente le carenze marziali

Tutto ciò comporta una riduzione di emoglobina e mioglobina, portando a una riduzione progressiva della produzione di energia, forza e resistenza e, di conseguenza, una performance inferiore.
Per chi affronta attività fisica intensa e prolungata si consiglia di scegliere una dieta equilibrata e, sotto controllo medico, eseguire degli esami ematici accurati per evidenziare la Sideremia, che identifica la concentrazione di ferro biodisponibile circolante nel sangue, e la Ferritina, che rappresenta il deposito di ferro disponibile.
Se i valori sono inferiori al range di normalità, sarà consigliato dal personale sanitario un integratore di ferro che garantisca un apporto efficace per il fabbisogno dell’organismo.

IRON PURE> orosoluble

È un integratore a base di ferro liposomiale microincapsulato e micronizzato e vitamine (A, B2, B9, B12, C). La presenza della vitamina C ne aumenta l’assimilazione e contribuisce a ridurre stanchezza e affaticamento, mentre le vitamine del gruppo B contribuiscono a ottimizzare il metabolismo energetico.

Grazie alla tecnologia brevettata Lipofer®, una fonte di ferro costituita da microcapsule di ferro pirofosfato, garantisce un elevato assorbimento a livello intestinale e una superiore biodisponibilità. Inoltre, Lipofer® migliora le caratteristiche organolettiche, eliminando il classico retrogusto metallico del ferro.

Uno stick orosolubile apporta 30 mg di ferro e il pratico formato rende l’assunzione estremamente facile, poiché non richiede l’utilizzo dell’acqua.

IRON PURE> orosuble è senza glutine, lattosio e adatto a una dieta vegana.